Una delle misure più richieste dalle entità internazionali in materia di pesca è la sostenibilità e anche all'interno del settore stesso, poiché è lo stesso che deve affrontare tutte quelle conseguenze derivate dai cambiamenti climatici sulle risorse della pesca, Questo senza menzionare altri problemi come il sovrasfruttamento alimentato dalla pesca illegale o forse difficoltà di tracciabilità.. Questo è il motivo per cui la Giornata mondiale della pesca viene stabilita come data selezionata per evidenziare, alla pesca sostenibile tra gli altri aspetti.

Con il passare del tempo ci sono più istituzioni, e anche i consumatori che richiedono un elevato consumo di pesce e molluschi provenienti da sistemi di produzione sostenibili.. Ma, per essere più specifici, C'è davvero qualche vantaggio nella pesca sostenibile?

È un vero motore economico

Secondo i dati forniti dalla Commissione europea, la cosiddetta economia blu, o Crescita blu, viene a rappresentare 5,4 milioni di posti di lavoro, ma anche un valore aggiunto lordo di circa 500.000 milioni di euro ogni anno nella sola Europa. Attraverso tale pratica, l'UE ha preso in considerazione a “crescita intelligente, sostenibile e inclusivo” nell'ambito della strategia 2020.

Se ci riferiamo a termini globali, e fatte salve le disposizioni dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO), la pesca sostenibile non ha solo il compito di contribuire a una maggiore sicurezza alimentare in tutto il mondo, aiuta anche "le economie e il benessere delle comunità costiere", questo come lo sai, dipende direttamente dall'attività di pesca.

Milioni di persone hanno un lavoro garantito

Per continuare sulla stessa linea, La FAO sottolinea la grande importanza che ricade sulle risorse della pesca, soprattutto dal punto di vista sociale, incentrato sulla pesca nelle acque interne e con essa, eliminazione della povertà. Ed è sufficiente fermarsi ad analizzare che "La pesca fornisce lavoro a 90 % delle persone impiegate nella pesca della cattura ", osserva nel suo rapporto Lo stato della pesca e dell'acquacoltura nel mondo 2016, che conclude che "il lavoro dignitoso nel settore della pesca e dell'acquacoltura è una parte importante dell'approccio strategico della FAO al settore".

Conxemar, è un'entità che ha acquisito un grande impegno per la sostenibilità nel settore della pesca, ed è per questo che mantiene un accordo con la FAO sul lavoro dignitoso nel settore della pesca. Non bisogna dimenticare che il consumo di prodotti derivati ​​dal mare comporta una domanda significativa nel mondo. Per questo motivo, la conservazione delle risorse e la cura dell'ambiente devono essere una massima nel settore al fine di garantire la sostenibilità dell'attività di pesca.. Affermazione a sostegno dell'iniziativa globale per i prodotti della pesca sostenibili (GSSI), che ha sviluppato lo strumento di riferimento globale per i programmi di certificazione dei prodotti della pesca.